LA STORIA DELLE ALPI

DISEGNATE DALL'ENERGIA DELLA TERRA

LA STORIA DELLE ALPI

LE ALPI: LE MONTAGNE NEL CUORE D'EUROPA

 

Le Alpi sono il maggior sistema montuoso nel cuore d'Europa. La loro estensione è di circa 1200 chilometri attraverso 8 paesi alpini, all'est in Austria e Slovenia, al Nord in Svizzera, Germania e Liechtenstein, all'ovest in Francia ed al sud in Italia e Monaco.

Le Alpi si son formate un centinaio di milioni di anni fa, a causa della collisione fra le placche tettoniche africana ed europea. Questo evento estremo ha causato l'innanzamento di terre sommerse, (numerosi fossili marini si trovano spesso nelle Alpi soprattuttutto nell'area delle Dolomiti), formando picchi di oltre 4000m, tra cui il Monte Bianco, con i suoi 4810m la montagna più alta delle Alpi, situata fra Francia ed Italia, nell'area di Courmayeur e Chamonix.

 

Tracce di presenza umana nelle Alpi risalgono all'era paleolitica. Nel 1991 un ritrovamento eccezionale è avvenuto su un ghiacciaio al confine fra Austria e Italia. Si tratta di un corpo mummificato di circa 5000 anni fa, ottimamente conservato grazie alle temperature glaciali. Oggi il corpo di Otzy, così è stato chiamato, è conservato nel nuovo museo di Bolzano, struttura visitabile ed aperta al pubblico.

 

Dai primi secoli dopo cristo la cultura Celtica si è diffusa nelle Alpi ed i Romani hanno realizzato insediamenti e strade di passaggio attraverso numerosi passi alpini, per connettere Roma e l'Italia con i territori del nord Europa. Numerosi tracce sono ancora visibili in alcune città delle Alpi e lungo i percorsi originali di numerose Vie Alpine.

 

Nel diociottesimo e diciannovesimo secolo una forte afflusso di naturalisti, scrittori, artisti ed in particolare di giovani eslporatori inglesi, ambasciatori della cultura romantica, iniziarono l'era d'oro dell'alpinismo e della visione delle Alpi in chiave romantica e moderna. In questa era iniziarono anche le conquiste delle prime vette delle Alpi.

Durante la prima guerra mondiale, le montagne a confine fra il Regno d'Italia e l'Impero Austro-Ungarico furono il teatro dei più alti campi di battaglia di tutto il conflitto europeo.

 

La regione Alpina ha una forte identità culturale. La tradizionale cultura dell'allevamento e della coltivazione, della produzione di formaggi e di prodotti tipici ancora esiste ed è ben diffusa sulle Alpi, grazie a prodotti d'eccellenza e di qualità, spesso protetti dal marchio europeo di origine del prodotto.

Dopo la seconda guerra mondiale, grazie al boom economico, il turismo di massa ha invaso anche il territorio delle Alpi, purtroppo in molti casi lasciando anche delle ferite indelebili.

La consapevoleza dell'importanza del territorio e del ritorno ad un turismo più sostenibile è il nuovo percorso a cui molte aree alpine si stanno ispirando, per la conservazione di questo patrimonio unico dell'umanità.

Ad oggi nelle Alpi vivono circa 14 milioni di persone, con una media annua di circa 120 milioni di turisti e visitatori.